radiomuseum.org

 
Please click your language flag. Bitte Sprachflagge klicken.

History of the manufacturer  

Emerson Electronics; Firenze

As a member you can upload pictures (but not single models please) and add text.
Both will display your name after an officer has activated your content, and will be displayed under «Further details ...» plus the text also in the forum.
Name: Emerson Electronics; Firenze    (I)  
Abbreviation: emerson-it
Products: Model types
Summary:

Emerson (casa madre)
1912 Emerson Phonograph
1915 Emerson Phonograph Corp.
1924 Emerson Radio & Phonograph Corp.
1977 Emerson Radio Corp.

Emerson Electronics S.p.A.(Divisione Italiana)
Via R. Bardazzi 7, Firenze-Italia

History:
La Emerson Phonograph, viene fondata presumibilmente nel 1912, essendo conosciuta dal 1912, la registrazione in continuo uso del suo marchio “la chiave di violino”. Nel 1915 questa azienda viene trasformata in Emerson Phonograph Corporation, con base a New York City. Nel 1920 viene aperta la prima fabbrica a Chicago e Framingham, Long Island. Nel 1922 la Emerson Phonograph Corp. passa nelle mani di Benjamin Abrams (venditore di giradischi e registrazioni) e nel 1924 dopo essere entrata nel business delle radio, l’azienda viene trasformata in Emerson Radio & Phonograph Corp. Nel 1942 la Emerson si dedica alla produzione di apparati militari per la Seconda guerra mondiale. Nel 1947, tra i primi prodotti post-guerra, Emerson produce un televisore con un tubo catodico da 10 pollici. Nel 1953 Emerson acquista la Quiet Heet Corp., (settore dell'aria condizionata). Nel 1954 la società crea la prima radio sveglia ad accensione automatica, una radio tascabile a transistor e nel 1955 inizia la produzione di registratori a nastro. Nel 1958 la Emerson acquisisce la Allen B. DuMont Laboratories, Inc. (televisioni di fascia-alta, giradischi, strumenti ad alta fedeltà e stereo). Nel 1965 la società acquisisce la Pilot Radio Corp. (linea di condizionatori d'aria). Nel 1965 la Emerson Radio and Phonograph viene acquisita dalla National Union Electric Corp., (azienda manifatturiera diversificata), che continua a produrre radio, televisioni e giradischi e prodotti hi-fi con i marchi Emerson, DuMont e Pilot. Alla fine del 1972 National Union Electric annuncia che non avrebbe più distribuito linee di televisori ed altri prodotti di home entertainment con il marchio Emerson. Nel 1973 viene venduta la licenza per commercializzare i prodotti e il marchio Emerson alla Major Electronics Corp., questa azienda fondata nel 1948 produce giradischi per ragazzi, e successivamente prodotti per l'home entertainment a basso costo, compresi stereo, radio e radio sveglie. Nel 1971 la Major inizia ad importare radio a basso costo e nel 1975 produce unicamente giradischi portatili.
Nel 1976 la società sposta il quartiere generale a Secaucus, New Jersey, e nel 1977 cambia nome in Emerson Radio Corp.. Nel 1979 acquista una larga porzione della Cardiac Resuscitator Corp., e investe pesantemente nello sviluppo e nella produzione di un cardioregolatore-defibrillatore impiantabile, un pacemaker artificiale, e nella compartecipazione dello sviluppo di uno scanner per la Tomografia assiale computerizzata (TAC), ma nel 1987-88 si ritira dall’affare. Nel 1980 Emerson abbandona la linea dei giradischi. Nel 1983 a seguito della reintroduzione delle linee di televisori, acquistati dalla Goldstar Electric Co.(conosciuta ora come LG Electronics) e rivenduti esce dal baratro economico. Nel 1984 la Emerson firma un contratto decennale con la Orion Electric per aggiungere la linea di videoregistratori ai suoi prodotti. Nel 1985 viene prodotto un lettore di compact disc e un forno a microonde che procurano il raddoppio delle entrate. Sempre nel 1985 Emerson sposta il suo quartier generale a North Bergen, New Jersey, e acquista H.H. Scott Inc. (strumenti audio e video ad alta fedeltà) venduti con il marchio Scott fino al 1991, anno in cui la linea di prodotti fu interrotta. Nel 1986 Emerson inizia ad importare e commercializzare condizionatori compatti, videocamere, telefoni, e segreterie telefoniche, nel 1990 vengono aggiunti personal computer e macchine fotocopiatrici. L'aggiunta dei personal computer si rivela una catastrofe, questo, insieme alla recessione del 1990, porta la perdita dell’azienda a quote elevatissime. Nel 1989 la Fidenas Investment Ltd (azienda Svizzera), inizia l’acquisizione dell’Emerson (nel 1992 questa possiede il 20 % del pacchetto azionario). Nel 1993 per la Emerson è bancarotta. Nel 1994, con un piano di riorganizzazione e finanziario della Fidenas (che ha raggiunto il 90 % del pacchetto azionario) la Emerson riemerge dalla bancarotta. All'inizio del 1995, Emerson da in licenza la costruzione di prodotti con i marchi Emerson e G Clef. Nel 1995, Emerson entra nel campo degli home-theater, delle autoradio, nella sicurezza della casa, poi abbandonata nel 1997. Nel 1996 acquista il 27 per cento del pacchetto azionario della Sport Supply Group, Inc., (distributore via posta di articoli sportivi), ma nel 1996, 1997 e 1998, Emerson cade di nuovo in rosso. Nel 1977 cambia nome in Emerson Radio Corporation.Nel 1998 firma un accordo con Team Products International, Inc. di Boonton, N.J., (distributore di audio, video e accessori dell'elettronica) per la vendita di prodotti col marchio Emerson negli Stati uniti nel Canada. Nel 1999 viene stipulato un accordo quadriennale con Daewoo Electronics Co. Ltd., per produrre e vendere televisioni e prodotti video con i marchi Emerson e G Clef sul mercato USA.
Nel 1999, l’Emerson firma un ulteriore accordo di cinque anni con la Cargil International per coprire i mercati dei Caraibi, dell'America Centrale e del Sud America, insieme a WW Mexicana per alcuni prodotti di consumo da vendere nel Messico, inoltre un accordo di licenza con la Telesound Electronics per telefoni, segreterie telefoniche e caller ID negli Stati Uniti e nel Canada. Nel 1999 quasi l'84 per cento del suo merchandise viene importato principalmente dalla Cina, Hong Kong, Malesia, Sud Corea e Thailandia, i principali fornitori sono Tonic Electronics (32 %), Daewoo (22 %) e Imarflex (12 %). Nel Gennaio 2003, Emerson annuncia di aver redatto una lettera di intenti con la Sablian Group di Shandong (Cina) per la distribuzione in esclusiva dei prodotti con marchio Emerson attraverso le succursali, di Sanlian Household Electric Appliance Company (SHEAC).


NOTE: Pur non disponendo di dati documentati, quanto riportato da Wikipedia a mio avviso presenta delle incongruenze tra quanto indicato nei dati riepilogativi e nel testo descrittivo: la EMERSON viene fondata nel 1915, e diventa EMERSON RADIO CORPORATION nel 1948. in quanto: 1. Nel 1915 la Emerson Phonograph diventa Emerson Ponograpg Corporation, “seguitando ad utilizzare il marchio noto fin dal 1912”, quindi la Emerson viene fondata con l’uso del marchio “la chiave di Violino” nel 1912. 2. Nel 1965 la Emerson Radio and Phonograph viene acquisita dalla National Union Electric Corp, la quale nel 1972 vende il marchio alla Major Electronics Corp che nel 1977 cambia nome in Emerson Radio Corporation.
EMERSON (Divisione Italiana)
La società viene creata con la denominazione Emerson Electronics S.p.A., nel secondo dopoguerra a Firenze come divisione italiana dell'azienda di elettronica statunitense Emerson Radio Corp., per la distribuzione sul mercato italiano ed europeo dei suoi prodotti. Successivamente l'azienda sviluppa in maniera autonoma, rispetto alla casa madre americana, le attività industriali nei due stabilimenti di Firenze e Siena, dove vengono costruiti radio, televisori, giradischi con l'omonimo marchio e vari componenti elettronici. Nel 1969 l'azienda viene acquisita dall'imprenditore milanese Giovanni Borghi, che investe molto nell'innovazione, e nel 1975 l’azienda è una delle prime in Italia a lanciare sul mercato i televisori a colori. Nel 1979, è la prima in Italia a progettare e realizzare i videoregistratori. Nel 1977, la giapponese Sanyo, entra nel capitale della Emerson con il 34% delle azioni (con l’obiettivo di facilitare l'ingresso dei suoi prodotti nel mercato europeo). Incomprensioni tra i soci, fa sprofondare l'azienda in una crisi, che nel 1980 porta alla sua liquidazione con la cessazione della produzione negli stabilimenti di Siena e Firenze. Per molti anni le attività della Emerson rimangono ferme. Nel 1985 si manifesta un forte interesse del colosso giapponese dell'elettronica, Pioneer per l’acquisizione dell'azienda toscana, che però non porta a nulla di concreto. Nel 1988, la Emerson viene rilevata dall'azienda elettronica milanese Ultravox, che ne acquisisce il 55% del capitale ed il marchio, mentre il restante 45% diviene proprietà della società pubblica Italiana REL. In base all'accordo stipulato tra le due società, viene mantenuto aperto lo stabilimento di Siena, e la chiusura definitiva dello stabilimento di Firenze. Oggi il marchio fa parte del colosso di elettronica di consumo Funai Corporation che distribuisce il marchio negli Stati Uniti D'America. (Bibliografia: Wikipedia)--------------- by Biagio Laureti

This manufacturer was suggested by Marco Gilardetti.


Some models:
Country Year Name 1st Tube Notes
55/56 Watch A737 DK96  Con orologio a carica manuale. 
60 2048C 6BK7A  Solo VHF. Tubo catodico: 21CEP4 oppure 21DAP4 
67 Executive 2641 [23'] EF80  Due gamme d'onda: VHF e UHF. Due programmi memorizzabili. Telecomando ad ultrasuoni. Cines... 
67 Super Constellation 2641 [23'] EF80  Disponibile in versione 23' e 25'. Due gamme d'onda: VHF e UHF. Due programmi memorizzabil... 
67 Super Constellation 2641 [25'] EF80  Disponibile in versione 23' e 25'. Due gamme d'onda: VHF e UHF. Due programmi memorizzabil... 
60 2045 6BK7A  Solo VHF. 
60 2047 6BK7A  Tubo catodico: 17BZP4. Cambiatensione con regolazione fine: -15 V; +0 V; +15 V. Solo VHF. 
60 2045C 6BK7A  Tubo catodico: 17'CEP4. Cambiatensione con regolazione fine: -15 V; +0 V; +15 v; Solo VHF. 
56/57 A730 1U6  Mobiletto in bakelite color avorio con disco di sintonia interno e concentrico con disco d... 
56–58 A737 DK96  Recevitore tascabile in vari colori: avorio, verde chiaro, verde scuro, amaranto. Borsetta... 
53/54 A1005   Radiofonovaligia portatile rivestita in pelle. 3 gamme d'onda. 
56/57 A730/C DK96   

[rmxhdet-en]
  
rmXorg