radiomuseum.org

 

Phonola 519 Ultraconverto - indicatore di sintonia

Moderatori:
Martin Renz Ernst Erb Vincent de Franco Martin Bösch Mark Hippenstiel Bernhard Nagel Otmar Jung Heribert Jung Eilert Menke 
 
Per saperne di più, clicca sul pulsante blu d'aiuto.
Forum » Radio e altri tipi di apparecchi (dalla fisica alle TV) » MODELLI NEL SITO » Phonola 519 Ultraconverto - indicatore di sintonia
           
Ignazio Barba
 
 
I  Articoli: 4
Schemi: 0
Foto: 0
02.Apr.12 23:10

Nr. ringraziamenti: 5
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   1

Salve a tutti!

Ho riattivato la radio in oggetto con molte difficoltà,essendo stata gravemente manomessa. Il problema è il seguente:l'indicatore di sintonia al neon (fra l'altro trattato nel sito in lingua tedesca) è piuttosto inattivo, presenta,col solo rumore di fondo,un tratto luminoso di circa 2 cm,in buona parte nascosto dalla cornice della scala.Quando si sintonizza una stazione,la luce ha un guizzo istantaneo di alcuni cm,per poi tornare al valore iniziale.Scorrendo la scala di sintonia, l'indicatore è praticamente immobile e poco visibile.I componenti circuitali relativi sono stati verificati e in ordine.La tensione del bus alta tensione è 260 V e raggiunge l'elettrodo di accensione attraverso i 4 Mohm previsti, mentre la tensione anodica che pilota attraverso i 40 kOhm l'anodo principale è la metà (130 V) a causa della caduta sui 15 kOhm di R4 dei circa 8 mA della corrente anodica.Mi aspettavo che,come tutti gli indicatori,la barretta luminosa aumentasse proporzionalmente al segnale,cosa che non avviene.Qualcuno in possesso di questo modello funzionante potrebbe darmi informazioni sul funzionamento corretto del suddetto indicatore? Grazie

Pasquale Baiocato
 
 
I  Articoli: 28
Schemi: 596
Foto: 731
06.Apr.12 17:36

Nr. ringraziamenti: 9
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   2

Salve sig. IGNAZIO, troverai cio' che serve alla pagina relativa al modello: ID=30664,nello schema c'e' anche la cordina,buona fortuna,saluti PASQUALE B.

Ignazio Barba
 
 
I  Articoli: 4
Schemi: 0
Foto: 0
06.Apr.12 19:33

Nr. ringraziamenti: 4
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   3

La ringrazio molto dell'informazione.Lo schema però non è sufficiente a fornire una risposta esauriente al mio quesito che riguarda il funzionamento specifico dell'indicatore di sintonia al neon,

Cordiali saluti e auguri, Ignazio

Biagio Laureti
Biagio Laureti
 
I  Articoli: 157
Schemi: 55
Foto: 294
11.Apr.12 13:23

Nr. ringraziamenti: 3
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   4

Ti trasmetto copia del capitolo relativo all'indicatore di sintonia del Ravalico - RADIOELEMENTI 1953, spero di essere stato esaustivo.
Saluti Biagio

Allegati:

Questo articolo è stato modificato il 11.Apr.12 15:15 da Biagio Laureti .

Ignazio Barba
 
 
I  Articoli: 4
Schemi: 0
Foto: 0
11.Apr.12 19:04

Nr. ringraziamenti: 4
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   5

Ti ringrazio caldamente per la cortesia.Ritengo di trovare nei RADIOELEMENTI i chiarimenti che desidero.Ho peraltro avuto informazioni riguardanti l'argomento da un possessore della 519 e pare che quello da me rilevato e segnalato sia il normale comportamento:l'indicatore effettua il rilevamento per poi tornare all'elongazione iniziale.Modalità a me sconosciuta,ma probabilmente dovuta all'intervento del CAG che ripristina il valore stazionaro della corrente anodica nella prima EF9 amplificatrice RF.

Grazie ancora,cordialmente, Ignazio 

Antonio Maida
Antonio Maida
 
I  Articoli: 103
Schemi: 12
Foto: 578
17.Apr.12 20:57

Nr. ringraziamenti: 4
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   6

Salve a tutti, non credo che  il funzionamento descritto sull'indicatore a gas sia quello corretto. Nel mio Phonola 901  (il radioconverto con la scala a film),  qundo si accende, dopo alcuni secondi, si illumina per tutta la lunghezza per poi tornare alla lunghezza minima. Quando si sintonizza una stazione, a secondo dell'intensità del segnle, aumenta la liunghezza e così rimane finchè si rimane in sintonia.

Saluti   Antonio

 

Ignazio Barba
 
 
I  Articoli: 4
Schemi: 0
Foto: 0
17.Apr.12 23:56

Nr. ringraziamenti: 3
Rispondi  |  Devi effettuare l'accesso (Ospite)   7

Grazie Antonio,sembra molto più logica la tua constatazione delle mie deduzioni che,ahimè,si infrangono facendomi regredire alla mia domanda iniziale:essendo tutti i componenti verificati e provati ben 2 indicatori,come si spiega l'anomalia,fra l'altro confermata da un altro possessore di 519 che fa anche il riparatore?Torno a chiedere aiuto ai possessori di questo glorioso radioricevitore.Sarebbe interessante un commento d Alessandro De Poi.

Grazie e saluti, Ignazio

  
rmXorg