radiomuseum.org
Please click your language flag. Bitte Sprachflagge klicken.

graetz: Corto circuito nel Gruppo FM

Moderators:
Martin Renz Ernst Erb Vincent de Franco Martin Bösch Mark Hippenstiel Bernhard Nagel Otmar Jung Heribert Jung Eilert Menke 
 
Please click the blue info button to read more about this page.
Forum » Radios and other type of sets (Physics) etc. » MODELS DISPLAYED » graetz: Corto circuito nel Gruppo FM
           
Roberto Licandro
Roberto Licandro
 
CH  Articles: 46
Schem.:
Pict.: 371
29.Dec.20 17:43

Count of Thanks: 1
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   1

Gentili Soci,

sto tentando di rimettere in funzione questa bella radio ma ho un problema che non riesco a risolvere che provoca la bruciatura del resistore "20" di 2.2 KΩ nel gruppo FM.

La radio funziona sulle altre frequenze e le tensioni che registro sono tutte nella norma, ma quando seleziono la banda UKW  che chiude il circuito con la tensione anodica, vedo immediatamene andare in fumo quel resistore, il che mi ha portato a concludere che il problema fosse nel gruppo FM.  

Ho ispezionato i condensatori (8,21,22,25,27) del circuito anodico del gruppo FM ma nessuno di loro mi è sembrato in perdita.

Volevo pertanto chiedere il vostro parere su come procedere dato che il gruppo è piuttosto "monolitico" ed il suo disassemblaggio, con le mie attuali competenze mi sembra piuttosto complesso e non privo rischi.

Ringrazio per l'aiuto e auguro un buon 2021.

Roberto

  

Wolfgang Bauer
Wolfgang Bauer
 
A  Articles: 2419
Schem.: 14054
Pict.: 6944
30.Dec.20 17:02

Count of Thanks: 1
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   2

Gentile signor Licandro,

ho il sospetto che il condensatore rotante C10 stia facendo un cortocircuito. Probabilmente una delle piastre del rotore è piegata e sfiora le piastre dello statore.
Questo crea un cortocircuito nella tensione positiva.

Cordiali saluti WB.

Roberto Licandro
Roberto Licandro
 
CH  Articles: 46
Schem.:
Pict.: 371
30.Dec.20 21:53

Count of Thanks: 1
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   3

Gentile Signor Bauer,

la ringrazio per il suo interessamento e per il suggerimento che mi ha dato.

Ho provato a guardare l'interno del condensatore variabile ma è inaccessibile alla vista e per accedervi bisogna smontare tutto il fronte della radio compreso il cordino, dato che gli altri lati sono tutti chiusi (vedi foto). Per evitare questo tenterò di costruimi un piccolo specchietto, tipo quello che usano i dentisti, per tentare di vedere all'interno e verificare se ci sono lamelle che si toccano.

Appena saprò qualche cosa la terrò aggiornato.

Cordiali saluti e Buon 2021.

 Roberto Licandro

 

Roberto Licandro
Roberto Licandro
 
CH  Articles: 46
Schem.:
Pict.: 371
31.Dec.20 17:13

Count of Thanks: 1
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   4

Gentile Signor Bauer,

con uno specchietto sono riuscito a vedere un pò dentro il condensatore variabile e per quello che ho visto non ci sono alette piegate e apparenti contatti tra il rotore e lo statore, comunque per scrupolo ho soffiato e aspirato con un getto forte di aria dentro al box dei condensatori variabili per eventualmente espellere qualsiasi cosa che potesse fare corto: insetti, pezzetti di stagno, ......

Prima però di procedere allo smontaggio del gruppo FM, ho seguito anche il suggerimento di un amico di sostituire il resistore '20' con uno da 100 Kohm per provocare una forte caduta di tensione per poter fare delle misurazioni, nella ipotesi che il corto circuito potesse dipendere dalla elevata tensione (210V). In effetti con questo resistore, che ha portato la tensione a circa 42 V, il corto non si verificava più e la radio funzionava abbastanza bene.

Dopodichè ho distaccato tutte le connessioni con i condensatori variabili  per poter fare delle misurazioni di tutti i componenti separati e messo sotto tensione del condensatore variabile '10' per vedere eventuali scintillii indicanti corto circuiti.

In tutte queste prove non ho però rilevato nulla di anomalo e tutte le misurazioni erano nella norma.

Comunque ho voluto provare a ripristinare il resistore '20' con il valore originale di 2.2 kohm e ho acceso prima per pochi secondi solo per verificare al tatto se il resistore scaldava e si bruciava come in precedenza, poi  dato che il resistore rimaneva freddo, ho acceso  la radio e ho potuto constatare che tutto funzionava bene.

Francamente non so darmi una spiegazione su cosa ha risolto il problema, comunque immagino che la più probabile sia quella che l'aria soffiata e aspirata sulle lamelle del condensatore variabile abbia eliminato il granello di qualche cosa che provocava il corto quando la tensione era elevata ed in seconda istanza che ci fosse un falso contatto inconsapevolmente eliminato rifacendo tutte le saldature delle connessioni.

Grazie per i suggerimenti grazie ai quali questa storia ha avuto un lieto fine.

Cordiali saluti e Buon 2021

Roberto Licandro

Wolfgang Bauer
Wolfgang Bauer
 
A  Articles: 2419
Schem.: 14054
Pict.: 6944
31.Dec.20 17:45

Count of Thanks: 1
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   5

Gentile signor Licandro,

Spesso è solo una scheggia di metallo che causa il cortocircuito nel condensatore variabile.
Bello che il dispositivo funzioni di nuovo.

Con i migliori saluti e buon 2021 WB.

  
rmXorg