radiomuseum.org
Please click your language flag. Bitte Sprachflagge klicken.
 

Guglielmo Marconi.

Moderators:
Jürgen Stichling Ernst Erb Thomas Albrecht Bernhard Nagel Eilert Menke 
 
Please click the blue info button to read more about this page.
Forum » Manufacturer's / brands history » COUNTRYTEXTS (in the RADIO-MUSEUM) » Guglielmo Marconi.
           
Pier Antonio Aluffi
Pier Antonio Aluffi
 
I  Articles: 63
Schem.: 1333
Pict.: 5314
20.Dec.21 12:17
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   1

Nel 1937 uno scrittore al giorno d'oggi sconosciuto, scriveva un libro dedicato a quello che lui chiama "Mago" e lo intitola "Guglielmo Marconi - Mago dell'invisibile Dominatore degli spazi". La copertina del libro è visibile tra le foto presenti in questa pagina. Si tratta di una dettagliata cronistoria dei progressi del Senatore Guglielmo Marconi dal'inizio dei suoi esperimenti fino al 1937. Per capire come è stato scritto questo omaggio al grande inventore Vi trascrivo l'ultima pagina.

******************************************************

"Ancora recentemente, a voler trascurare quanto s'è detto negli anni successivi, c'è stato chi ha dichiarato che la Via Lattea trasmette dei misteriosi segnali.
C'è nello stesso tempo, da far impazzire per le supposizioni colui che invece facilmenta s'abbandona ai galoppi della fantasia. Segnali? E per di più radio-segnali: ossia nell'infinito si opera con quello stesso mezzo che noi giustamente riteniamo non solo " nostra " conquista, ma la maggiore della civiltà moderna, tanto che come ci sono state le età del ferro, del bronzo e dell'oro e così via, questa, i nostri posteri, la dovranno chiamare l'età della radio.A non mantenersi sereni c'è da esclamare: Tutto ciò è inaudito.
Ma il nostro pensiero corre spontaneamente a un uomo. A Marconi. Il suo nome appare nella nostra mente, esaltata dalla fantasia, come il faro sicuro a quale guardare. Se sono effettivamente segnali, se il fenomeno della Via Lattea si mostra con i mezzi sublimi che questo nostro Grande ha saputo divinare, chi, meglio di Lui, può dirci una parola di fede sicura?
Quando gli si chiede nuovamente se "sarà possibile arrivare coi messaggi alle stelle e ricevere una risposta" il grande inventore risponde: "Ammesso che le stelle siano abitate da esseri intelligenti, che abbiano una natura simile alla nostra, non vedo perchè non dovremmo comunicare con loro per mezzo delle onde Herziane".
Dunque? Se Guglielmo Marconi ammette la possibilità di trasmettere dei segnali radio dalla Terra verso il Cielo, perchè non potrebbe essere uno dei mondi del Cielo a trasmettere dei segnali verso la Terra? Le conseguenze di un ragionamento di questo genere le capisce anche un bambino. Chi può trasmettere questi segnali e come può trasmetterli?
E, con meno raggiri e con più realtà, dobbiamo rispondere affermativamente alla domanda: gli altri mondi sono abitati e questi abitanti sono più civili di noi stessi, giacchè realizzano quanto noi speriamo soltanto un giorno di realizzare?
Ed allora? Calma e pazienza. L'uomo ha atteso centinaia di secoli prima di giungere alla civiltà attuale, può attendere forse qualche decina di anni per arrivare a conoscere delle cose che oggi sono "più grandi di lui". Del resto gli uomini di buona volontà non mancano, come non sono mai mancati.

Per esse, e dinanzi ad essi, Guglielmo Marconi, Mago dell'invisibile , Dominatore degli spazi, ha preparato il più abbagliante avvenire".

***********************************************

Questo scriveva nel 1937 Mario Della Stella. Argomentazioni di cui si discute anche oggi

  
rmXorg