radiomuseum.org
Please click your language flag. Bitte Sprachflagge klicken.

telefunken: B; Mignonette

Moderators:
Martin Renz Ernst Erb Vincent de Franco Martin Bösch Mark Hippenstiel Bernhard Nagel Dietmar Rudolph Otmar Jung Heribert Jung Eilert Menke 
 
Please click the blue info button to read more about this page.
Forum » Radios and other type of sets (Physics) etc. » MODELS DISPLAYED » telefunken: B; Mignonette
           
Gianluigi Miazzi
Gianluigi Miazzi
 
I  Articles: 10
Schem.: 32
Pict.: 815
29.Apr.06 21:35

Count of Thanks: 30
Reply  |  You aren't logged in. (Guest)   1 TELEFUNKEN MIGNONETTE "B"

Descrizione

Apparecchio radio ricevitore a 5 valvole (UCH42, UAF42, UAF42, UL41, UY41)
Marca Telefunken modello Mignonette "B".
Anno di costruzione 1952 - 1953
Mobile in legno compensato impiallacciato
Maschera in plastica bianca, manopole in plastica bianca.
Altoparlante magnetodinamico, diametro cm.10,7
Scala parlante in plastica trasparente
Sintonia a permeabilità variabile, Onde medie e corte a due bande.
Alimentazione in corrente continua o alternata (senza trasformatore di
alimentazione), tensioni 125-140-160 volt.

Interventi di ripristino

Parte elettronica

Dopo una prima approfondita verifica di continuità con il tester, la
radio è stata alimentata, gradualmente, da 0 a 120 volt , con un
trasformatore variatore di tensione di rete.
La lampadina di illuminazione della scala parlante da 125 volt 3 watt
era fulminata ed è stata sostituita, in quanto introvabile, con una di
eguali dimensioni, ma da 220 volt 5 watt senza sostanziali perdite di
illuminazione.
L'immancabile crepitio del potenziometro del volume è stato
completamente eliminato con l'applicazione di idoneo spray CRC.
Tutto il resto funzionava ancora perfettamente, compresi i condensatori
elettrolitici di livellamento.
Dato il particolare circuito di alimentazione senza trasformatore, con
l'applicazione in serie di un diodo al silicio tipo BY133 è stato
possibile alimentare la radio con l'attuale rete a 220 volt, senza
pericolo di "fulminarla".

Scala parlante

La lastrina in plastica (celluloide?) della scala parlante, nella parte
anteriore, era completamente rovinata da una miriade di micro
fessurazioni dovute, probabilmente, all'invecchiamento del materiale,
tanto che, le serigrafia delle stazioni trasmittenti, stampata nella
parte posteriore della lastrina, pur quasi perfettamente conservata,
risultava tuttavia completamente illeggibile in trasparenza.
Con lo scanner è stata ricavata l'immagine speculare della serigrafia
che, poi, con un programma di elaborazione di immagini, è stata
riprodotta correttamente in stampa su carta fotografica ritagliandola
nelle dimensioni giuste, per applicarla sul piano di scorrimento
dell'astina della sintonia. Naturalmente, si è dovuta sostituire la
plastica serigrafata originale con una nuova lastrina di metacrilato
trasparente ritagliato al traforo. Ora, in trasparenza, si vede l'indice
della sintonia scorrere sopra la fotografia della scala parlante
originale, illuminata dalla sottostante lampadina.


Mobile

E' stato effettuato un trattamento del mobiletto in legno con i prodotti
Colron, prima la pulizia con Pulitore per Restauro poi due applicazioni
di Ravvivante Nutritivo ed infine, dopo una passata con paglietta
metallica fine, due mani di Solcob, finitura opaca sistema danese della
Sayerlack.

Attachments:

  
rmXorg