radiomuseum.org

531/S

531/S; Allocchio Bacchini (ID = 83855) Radio
 
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 83857) Radio
 
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 434393) Radio
 
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 434394) Radio
 
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 434395) Radio
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1406831) Radio 531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1406830) Radio
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1406832) Radio 531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1636677) Radio
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1636683) Radio 531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1640459) Radio
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1911239) Radio 531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1911240) Radio
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1911241) Radio 531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1911242) Radio
Für mehr: roten Scrollbalken bedienen.
531/S; Allocchio Bacchini (ID = 1406831) Radio
Allocchio Bacchini: 531/S [Radio] ID = 1406831 400x241
Wählen Sie rechts durch klick. Mitglieder klicken für Download in gross.
Für Modell 531/S, Allocchio Bacchini (Radialba); Milano:
da vecchia inserzione e-bay
 
Land:  Italien / Italy
Hersteller / Marke:  Allocchio Bacchini (Radialba); Milano
Jahr: 1941/1942 Kategorie: Rundfunkempfänger (Radio - oder Tuner nach WW2)
Röhren 5: ECH3 6K7 6Q7 6V6 5Y3
Hauptprinzip Superhet allgemein; ZF/IF 465 kHz
Wellenbereiche Mittelwelle und 2 x Kurzwellen.
Spezialitäten
Betriebsart / Volt Wechselstromspeisung / 110; 125; 140; 160; 220 Volt
Lautsprecher Dynamischer LS, mit Erregerspule (elektrodynamisch)
Belastbarkeit / Leistung 3.5 W (sinus/unverzerrt)
von Radiomuseum.org Modell: 531/S - Allocchio Bacchini Radialba;
Material Gerät mit Holzgehäuse
Form Tischgerät-gross, - Querformat (breiter als hoch oder quadratisch).
Abmessungen (BHT) 670 x 350 x 270 mm / 26.4 x 13.8 x 10.6 inch
Bemerkung

Gamme: 16-31 m, 27-51 m, 1650-520 kHz. Scala parlante inclinabile.

Indicatore di sintonia al Neon. Controllo di tono. Ingresso per giradischi.

Originalpreis 2'500.00 ITL
Datenherkunft extern D.E. Ravalico, Il Radiolibro, 8^ edizione
Datenherkunft Guida Pratica Antique Radio III (2000)
Literatur/Schema (1) Il Radio Libro, (Ravalico) 8.Ed.
Literatur/Schema (2) -- Schematic (Il Manuale del Radiomeccanico G.B. Angeletti – Radio Industria - 1945)

Modellseite von Alessandro De Poi angelegt. Siehe bei "Änderungsvorschlag" für weitere Mitarbeit.



Alle gelisteten Radios usw. von Allocchio Bacchini (Radialba); Milano
Hier finden Sie 306 Modelle, davon 207 mit Bildern und 208 mit Schaltbildern.



 


Forumsbeiträge zum Modell
Allocchio Bacchini: 531/S
Threads: 1 | Posts: 3
Klicks: 1371     Antworten: 2
allocchio: 531/S;
Marino Ciullo
05.Apr.14
  1

Buonasera, ho un problema con la radio in oggetto, in pratica non appena accendo la radio il neon occhio magico rr145 si accende, al filamento della radrizzatrice 5y3 ci sono 400V, dopo una trentina di secondi al filamento della raddrizzatrice la tensione comincia a calare e si porta a 260V, contemporaneamente il neon si affievolisce spegnendosi e a questo punto si sente il fruscio e la voce nell'altoparlante. Non capisco come mai la tensione cali al punto che non è più sufficiente per accendere il neon e solo quando si spegne il neon si sente la voce in radio.

Grazie Mille Marino

Biagio Laureti
07.Apr.14
  2

 In merito al comportamento della tensione anodica vorrei rammentare a Marino che la valvola 5Y3 è un doppio diodo raddrizzatore a riscaldamento diretto, con tensione di filamento di 5 V, e quando sulle placche sono presenti le semionde positive della tensione alternata (ad esempio 310 V c.a,) tra il catodo (in questo caso il filamento essendo a riscaldamento diretto) e la massa abbiamo la tensione raddrizzata (+ AT).
 In merito alla variazione della tensione che si manifesta sulla +AT dopo alcuni secondi dall'accensione, è importante considerare che applicando una tensione di 310 V c.a.(valore efficace) su una delle placche della raddrizzatrice (nel nostro caso 310+310 V, rispetto al centro del secondario del trasformatore di alimentazione), corrisponde una tensione di picco, sempre in c.a., di 437 Volt (=310 x1,41), questa tensione raddrizzata e diminuita della caduta di tensione presente all’interno del doppio diodo, di circa 30 Volt (la c.d.t. max è 47 Volt per una corrente di 100 mA) determinerà una tensione di circa +407 Volt sul primo condensatore elettrolitico C26 da 8µF (=437-30). Quando anche i catodi delle restanti valvole saranno caldi (come appurato “dopo una trentina di secondi”) le restanti valvole incominceranno ad assorbire corrente anodica e di griglia. Questa corrente circolando nell’induttanza di filtro, che nel nostro caso è la bobina di campo dell’altoparlante, determinerà un’ulteriore c.d.t. di circa 143 Volt (=65mA x 2200Ω) pertanto sul secondo condensatore di filtro (C27 da 8µF) si avrà una tensione di +260 Volt  (=407-143) valore da te rilevato (tenere sempre in considerazione che le elevate tolleranze dei componenti comportano variazioni considerevoli dei valori). Questa tensione (+ AT) non deve essere confusa con la tensione di filamento della 5Y3.

In merito all’indicatore di sintonia rr145, un suggerimento è quello verificare le tensione sugli elettrodi dell'indicatore, ed al riguardo in allegato riporto fotocopia delle pagine 313 e 314 della breve descrizione fatta da Ravalico sul libro RADIO ELEMENTI Corso Preparatorio per Radiotecnici e Riparatori. Nel tuo caso le resistenze interessate sono la R22 ( resistenza limitatrice) da 10 KΩ e la R 18 da 0,5 MΩ, mentre R21 (7 KΩ), R20 (3 KΩ) e R9 (15 KΩ) determinano le tensioni per l’elettrodo lungo e per le griglie schermo, Ricordarsi che per misurare tensioni in punti ad alta impedenza occorre un adeguato strumento con impedenza interna elevata, ideale un Voltmetro a valvola, e comunque non inferiore a 20.000ΩxVolt.

Spero di esserti stato di aiuto.
Saluti Biagio

Anlagen

Marino Ciullo
07.Apr.14
  3

Grazie mille, ho trovato il problema in pratica la finale assorbiva parecchio, ho cambiato la finale e ora funziona

Grazie Marino

 
Allocchio Bacchini: 531/S
Ende Forumsbeiträge zum Modell

  
rmXorg