radiomuseum.org
Please click your language flag. Bitte Sprachflagge klicken.

597

597; Phonola SA, FIMI; (ID = 258400) Radio
 
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 258401) Radio
 
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 280214) Radio
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1166331) Radio 597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1845292) Radio
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1845293) Radio 597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1930720) Radio
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1930721) Radio 597; Phonola SA, FIMI; (ID = 2380907) Radio
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 2380910) Radio 597; Phonola SA, FIMI; (ID = 2380912) Radio
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 2380913) Radio 597; Phonola SA, FIMI; (ID = 2380914) Radio
Use red slider bar for more.
597; Phonola SA, FIMI; (ID = 1166331) Radio
Phonola SA, FIMI;: 597 [Radio] ID = 1166331 640x430
Select picture or schematic to display from thumbnails on the right and click for download.
For model 597, Phonola SA, FIMI; Saronno (VA)
 
Country:  Italy
Manufacturer / Brand:  Phonola SA, FIMI; Saronno (VA)
Year: 1949/1950 Category: Broadcast Receiver - or past WW2 Tuner
Valves / Tubes 5: 12BE6 12BA6 12AT6 50B5 35W4
Main principle Super-Heterodyne (Super in general); ZF/IF 470 kHz
Wave bands Wave Bands given in the notes.
Details
Power type and voltage AC/DC-set / 115; 125; 140; 160 Volt
Loudspeaker -Loudspeaker incorporated, but system not known.
Power out 1.2 W (unknown quality)
from Radiomuseum.org Model: 597 - Phonola SA, FIMI; Saronno VA
Material Moulded (Bakelite or Plastics)
Shape Tablemodel, Mantel/Midget/Compact up to 14" width, but not a Portable (See power data. Sometimes with handle but for mains only).
Dimensions (WHD) 210 x 160 x 110 mm / 8.3 x 6.3 x 4.3 inch
Notes Gamme d'onda: 2× OM, 2× OC.
Wave bands: 2× BC, 2× SW.
Source of data Guida Pratica Antique Radio IV (2001)
Literature/Schematics (1) Schemi di apparecchi radio ( Ravalico 1953 ) (pag. 245-246)

Model page created by Alessandro De Poi. See "Data change" for further contributors.



All listed radios etc. from Phonola SA, FIMI; Saronno (VA)
Here you find 669 models, 388 with images and 485 with schematics for wireless sets etc. In French: TSF for Télégraphie sans fil.



 


Forum contributions about this model
Phonola SA, FIMI;: 597
Threads: 1 | Posts: 9
Hits: 2521     Replies: 8
phonola: phonola 597 e lampadina scala parlante
Marino Ciullo
20.Apr.12
  1

Buonasera, volevo chiedervi come mai le mie due radio phonola 597 e 599 funzionanti, non riescono ad accendere la lampadina che è una 6,3V 0.2A. Mi sembra di capire che la tensione alla lampadina viene data dalla differenza che c'è tra il catodo e l'anodo. Inoltre una delle due radio non ha in parallelo alla lampadina la resistenza di 300 ohm.

 

Grazie Mille Marino

Franco Forlani
22.Apr.12
  2

salve, le lampadine sono poste in serie all'alimentazione anodica, shuntate o no dalla resistenza di 300 ohm. Se non si accendono controlla prima che ci si tensione anodica dopo la lampadina; se non c'è, dove non è presente la resistenza, la lampadina è bruciata, se c'è tensione anodica può essere in corto la resistenza da 300 ohm per cui non passa corrente nella lampadina. Prova a togliere resistenza e lampadina e misurare la corrente che circola nel circuito; se trovi una lampadina che assorbe la stessa corrente puoi metterla direttamente in serie e vedrai che si accenderà. Fammi sapere. Ciao

Marino Ciullo
22.Apr.12
  3

Grazie mille per la risposta, premetto che le due radio funzionano, ho misurato la tensione tra anodo e massa e risulta di circa 90 volt, ho tolto la resistenza con la sola lampadina la radio funziona se tolgo la lampadina non si sente più la radio. La lampadina funziona, ovvero funzionava perchè nel mettere i puntali, ho toccato qualcosa e la lampadina si è fulminata. la corrente che circola è di qualche milliampere, mi sembrano pochi, ho messo un'altra lampadina 10V 0,2A e il filo della lampadina diventa appena rosso.

Franco Forlani
22.Apr.12
  4

allora penso che le lampadine non si accendono perchè la corrente che passa in esse è troppo piccola per arrossare il filamento, misura accuratamente la corrente anodica ponendo in serie un milliamperometro a radio funzionante e poi trova una lampadina che richieda la stessa corrente e 6/12 volt di funzionamento, per non creare una eccessiva caduta di tensione anodica (potrebbe essere 0,05A e 6/12 volt) e vedrai che forse tutto funziona.

Franco Forlani
22.Apr.12
  5

dimenticavo: togli la resistenza in parallelo altrimenti shunta corrente e siamo come all'inizio.

Biagio Laureti
23.Apr.12
  6

Ciao Marino,
volevo portare anche io il mio contributo per aiutarti a risolvere il tuo porblema.


1) le valvole sono collegate in serie tra di loro, secondo il riferimento del costruttore (es. D-C con C-B, quindi C-B con B-A  ecc) per una caduta di tensione di 115 V a.c. con una corrente di assorbimento per il filamento di 150 mA (dato comune per tutte le valvole).

2) qualsiasi apparato funzionante con la rete elettrica deve poter funzionare con una variazione di rete del +/-10% cioè da 103,5 a 126,5 V. pertanto puoi inserire una lampadina da 4,8 Volt 150 mA in cascata (cioè in serie),  tra la presa dell'autotrasformatore di 115 V ed il piedino 6 della 35W4 provocando una diminuzione dell'alimentazuione delle valvole da 115 a 110,2 V corrispondente ad una variazione della rete del 4% tranquillamente accettabile.

3) se hai diffivoltà a trovare lampadine da 150 mA puoi installare anche quelle da 200 mA (=0,2 A) ma non intallare assolutamente quelle da 2 W,  se la lampadina è da 6,3 volt non casca il mondo, ma diminuisce ulterriomente la tensione per il filamento delle valvole.

4)compito della resistenza da 300 Ohm collegata in cascata alla placca della 35W4 è una protezione per eventuali corto-circuiti, in particolare questo caso, svolge anche il compito di ridurre la tensione alternata da applicare alla placca della 35W4.
cioè: 80 mA del solo  assorbimento anodico x 300 Ohm = 24 V  quindi 115 -24 = 91 V c.a (di valore efficace) corrispondente a 91 V x coefficente 1,41 = 128,3 V a.c. di picco che raddizzata in d.c. è  diminuita della caduta di tensione interna della raddrizzatrice pari a 13 V  (valore max 18 V con un assiorbimento di 200 mA, mentre nel nostro caso abbiamo 80 mA) si ottiene 128,3 - 13 = 115,3 V d.c. corrispoindente alla + AT al primo condensatore elettrolitico (valore riportato sullo schema elettrico), questa tensione sarà poi ulteriormente ridotta dal filtro di alimentazione.

Spero di non averti annoiato.

Saluti Biagio

Marino Ciullo
23.Apr.12
  7

Grazie Mille a tutti, ho tolto la resistenza da 300 ohm e ho messo una lampadina di 0.05A il voltaggio non è riportato, questa lampadina si illumina, non è una luce molto brillante ma si illumina. Ho provato a che a mettere un led (ma solo per prova) ad alta luminosità e anche questo si illumina non fa molta luce ma si illumina. Quindi non è corretto mettere una lampadina come riportata sullo schema da 6.3V e 0.2A?

 

ps come mai anche senza lampadina e senza resistenza la radio funziona?

saluti Marino

Guido Pedrali Noy
29.Apr.12
  8

Caro Marino,

La radio funziona anche senza lampadina e senza resistenza, perché una parte del filamento della raddrizzatrice (tra il pin 6 e 4) è in parallelo sia alla lampadina che alla resistenza, quindi rimane ancora una via alla corrente.

La raddrizzatrice 35W4 è stata progettata per funzionare con o senza una lampadina in parallelo ai pin 4,6.

Detta lampadina deve essere del tipo No. 40 oppure 47  (numerazione impiegata in USA per indicare un tipo di lampada: 6,3V - 150 mA, attacco a vite la prima o con attacco a baionetta la seconda).

La documentazione completa su come collegare la 35W4 ad una lampadina, si trova p.e. nel Receiving Tube Manual della RCA, R-C30, (1973).

Ti includerei qui la pagina che ti può interessare, ma non ho ancora imparato a inserire direttamente immagini nella pagina di discussione.

Ciao, Guido.

Guido Pedrali Noy
29.Apr.12
  9

Non è la pagina del mio manuale, ma va bene lo stesso: 35W4 RCA.

Attachments

 
Phonola SA, FIMI;: 597
End of forum contributions about this model

  
rmXorg